Dolci Scoperte

La tradizione dei Papassini: i dolci delle feste

I papassini sono dolci diffusi in tutta la Sardegna. Ogni zona, ovviamente, ha la sua ricetta particolare, ma tutte hanno in comune l’uva passa, che in sardo si chiama pabassa, appunto, che da il nome a questo delicato biscotto. Oltre all’uva passa, poi, ci sono le mandorle e le noci, tanto diffuse nei boschi dell’interno della Sardegna. Per questo motivo sono dolci che tradizionalmente venivano prodotti in autunno, periodo in cui c’era grande disponibilità degli ingredienti principali.

La tradizione vuole che i papassini fossero prodotti per festeggiare la ricorrenza di Tutti i Santi. In molti paesi della Sardegna, poi, i papassini sono prodotti anche in occasione del Natale e della Pasqua. Insomma, i papassini sono i dolci più comuni per festeggiare le ricorrenze importanti dell’anno. Sono forse i dolci che più facilmente si trovano nei ristoranti “del continente” e nelle pasticcerie, ma la produzione industriale sta via via facendo dimenticare il vero sapore dei papassini prodotti dai nostri genitori.

La farina prende il sopravvento rispetto alle mandorle ed alle noci (che costano molto di più), dalla glassa spariscono le sfumature dell’anice e della sambuca (il bianco dell’uovo è più pratico, ma insapore). Insomma: il risultato della produzione industriale è qualcosa di completamente diverso dal dolce originale. Quel dolce che vogliamo riscoprire assieme a voi, e proporvi qui!