Dolci Scoperte
Sas seadas o sebadas…

Sas seadas o sebadas…

SeadasLa ricetta che pubblico oggi, è quella di uno degli alimenti più conosciuti ed apprezzati della cucina tipica sarda cioè le “seadas” o sebadas,  seattas, sevadas, a seconda della zona della Sardegna in cui vi trovate, ma in ogni zona sono fatte quasi allo stesso modo, e sono comunque buonissime.

INGREDIENTI:

 

Per la pasta:

 

  • 500 g di farina
  • 100 g di strutto
  • 150 ml d’acqua
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 500 g di formaggio pecorino o vaccino fresco (che non sia stato messo in salamoia)
  • 150 ml d’acqua
  • 2 tazzine da caffè colme di zucchero
  • 1 tazzina da caffè colma di semola
  • la buccia grattugiata di 2 limoni

Per la cottura e la finitura:

  • olio evo
  • miele o zucchero

Procedimento:

Per il ripieno:

Prendete una pentola antiaderente, mettetevi dentro il formaggio precedentemente tagliato a pezzi, mettete la pentola sul fuoco ed aggiungete l’acqua. Fate cuocere il formaggio, sempre girandolo con un cucchiaio di legno per non farlo attaccare, e quando questo inizia a filare aggiungete lo zucchero, la semola ed in fine la scorza del limone. Lasciate cuocere fino ad ottenere una pasta bene amalgamata e compatta. Da questo impasto prendetene delle porzioni con il cucchiaio e fate dei dischi di circa 8 cm di diametro per 0,5 cm di altezza. Lasciateli raffreddare e nel frattempo preparate la pasta.

Per la pasta:

Mettete in un recipiente la semola ed aggiungete a mano a mano lo strutto, aiutandovi con l’acqua precedentemente riscaldata (tiepida, non bollente) e leggermente salata. Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Preparate quindi delle sfoglie di pasta sottile, sulle quali disponete ad una distanza di circa 4 cm l’uno dall’altro, i dischi di formaggio, ricopriteli con un’altra sfoglia di pasta stando attenti a fare uscire tutta l’aria, chiudete tutti i dischi, con una tazza per il latte dategli l’impronta rotonda e tagliate quindi la pasta con la rondella dentata. Sempre usando la stessa rondella, schiacciatela leggermente in cerchio sulla pasta, così da ottenere delle piccole decorazioni.

Per cuocerle:

Mettete un dito circa di olio evo In una padella, fatelo riscaldare ed una volta che sarà bollente, friggetevi le seadas stando attenti a non rompere la pasta e quindi a non fare fuoriuscire il formaggio. Saranno cotte quando avranno un colore leggermente dorato. Fate assorbire l’olio su della carta assorbente, cosparge quindi il dolci con del miele o dello zucchero, a seconda del vostro gusto preferito e servitele ben calde. Buon appettito a tutti!!!

Leave a reply