Dolci Scoperte
Zucchine sott’olio…

Zucchine sott’olio…

Dopo una torrida estate le giornate iniziano ad accorciarsi, ed anche le temperature, finalmente, iniziano a scendere, in questa stagione durante la quale, la natura si prepara ad andare in letargo, nelle cucine, si sente l’odore intenso dell’aceto, che serve per preparare le verdure da conservare per la stagione fredda e consumare poi davanti al camino durante le lunghe serate invernali. Quest’anno non ho fatto l’orto, ma grazie ad un caro amico che mi ha regalato delle zucchine, le ho preparate seguendo questa ricetta che mi ha insegnato la mia vicina di casa, contadina da sempre:

Vasetti di zucchine sott’olio:

Ingredienti:

– zucchine
– aglio
– origano
– chiodi di garofano
– bacche di ginepro
– peperoncino
– aceto
– sale fino
– olio di semi di girasole

Lavate ed asciugate le zucchine, tagliatele a fiammifero con uno spessore di circa 3 mm, mettetele in un recipiente e salate abbondantemente. Coprite e lasciate riposare per circa 3 ore. Passato questo tempo,mettetele in un colapasta  per almeno un paio d’ore con sopra un peso, così che perdano l’acqua in eccesso . Quando hanno sgocciolato bene, versatele in un recipiente capiente e ricopritele di aceto, lasciatele quindi ammollo nell’aceto per almeno 5 ore. Passato questo tempo, scolatele per bene ed adagiatele su un canovaccio dove le lasciate asciugare per almeno 6 ore.
Sterilizzate in acqua bollente i vasetti che userete poi per conservarle.
Quando le zucchine saranno bene asciutte, sistematele nei vasetti sterilizzati facendo degli strati ed aggiungendo per ognuno di essi un po di peperoncino, aglio, origano, bacche di ginepro, chiodi di garofano e foglioline di mirto. Quando sono pieni ricoprite il contenuto con l’olio di semi di girasole facendo attenzione che non si formino bolle d’aria. Lasciare i vasetti aperti fino al giorno dopo così da verificare che non si sia abbassato il livello dell’olio. Una volta che avete fatto tutto questo, chiudete bene i vasetti ed aspettate almeno una settimana prima di consumarli. Buon appetito!

Leave a reply